A pagamento indica tutte quell’insieme di attività che possono essere realizzate previo pagamento di un biglietto.

In ciascun post o articolo sono riportati tutti i dettagli relativi all’importo da pagare. (Vedi sezione “Informazioni utili”). Occorre sempre porre attenzione agli eventuali sconti (ad esempio per over 65, bambini, studenti universitari, gruppi e comitive).
Si consiglia di verificare il prezzo corretto all’interno del sito web di riferimento.

Le attività, i musei, gli eventi e gli spettacoli a pagamento non richiedono necessariamente ingenti investimenti o grosse somme da spendere. Spesso sono infatti cifre simboliche che permettono alle associazioni di continuare a operare e a migliorare il loro servizio.

Nella sezione “A pagamento” sono escluse le eventuali donazioni. Queste possono essere fatte a titolo spontaneo.
Sono esclusi gli acquisti non obbligatori, come gadget o souvenir.

Se sono presenti delle guide (opzionali al biglietto) queste vengono indicate all’interno della sezione “Informazioni utili” in fondo al post.

L’aroma del caffè in una tazzina del museo Lavazza

“Il caffè è un piacere, se non è buono che piacere è?”

Uno degli slogan più conosciuti in Italia è legato a uno dei prodotti che hanno reso famosa l’Italia nel mondo: il caffè.

Aromatico, corposo, forte, delicato, raffinato… ci sono 101 sfumature di caffè! Sono voluta andarle a conoscere tutte visitando il museo “La Nuvola Lavazza“!

Quindi zaino in spalla e… si parte!

(altro…)

Continua a leggere

Chagall: Colore e magia

La prima volta che ho visto un’opera di Chagall è stato nel film “Notting Hill con Julia Roberts e Hugh Grant. In una celebre scena, la famosa star di Hollywood Anna Scott (Julia Roberts) durante una tranquilla colazione ammira estasiata insieme a William Thacker (Hugh Grant) il dipinto “La Mariée”.
Quest’opera descrive chiaramente come dovrebbe essere l’amore: “fluttuare in un cielo blu scuro… con una capra che suona il violino” (la capra non può mai mancare!)
Mi sono subito innamorata del suo stile e delle sue opere! Dei suoi colori morbidi e fluttuanti.

Quando ho scoperto che ad Asti si sarebbe tenuta una mostra in suo onore, sono subito corsa a visitarla!

Quindi zaino in spalla e si parte!

(altro…)

Continua a leggere

The art of the brick

I sogni si realizzano… un mattoncino alla volta

Nathan Sawaya

Questa è una di quelle mostre che ti fa sognare, che ti fa tornare bambino per un breve momento o per un lungo attimo, che ti fa emozionare e riflettere allo stesso tempo.
“The art of the brick” è un’incredibile esposizione nata dal genio creativo di Nathan Sawaya e che celebra la bellezza dell’arte e dei LEGO.

Quindi zaino in spalle e… si parte!

(altro…)

Continua a leggere

1000 sfumature di pubblicità: Tutti gli “ismi” di Armando Testa

C’è una famosa frase di Armando Testa che dice:

“La parola sintesi per me è legge: sia che io dipinga, sia che io scriva, sia che io parli. Non mi stanco mai di citare la frase di Mies Van Der Rohe “Nel meno c’è il più”. C’è solo un caso in cui vorrei tradire la sintesi: la vita, uno spazio di tempo troppo breve per esprimere tutta la creatività dell’uomo”

È proprio con questa famosa citazione che si apre la mostra “Tutti gli “ismi” di Armando Testa” visitabile presso i Musei Reali di Torino presso la Sala Chiablese dal 25 ottobre 2018 al 24 febbraio 2019 e dedicata al famoso pubblicitario.
Definire Armando Testa “pubblicitario” probabilmente in realtà è riduttivo. Era infatti un’artista a 360° gradi. E come tutti i creativi era un misto di genio e sregolatezza. Cercava di riportare l’arte dei grandi pittori che amava e stimava come Picasso, Mondiran e Cage all’interno delle sue opere.

Il viaggio di oggi è un viaggio nella creatività, nell’arte e nella capacità di suscitare emozioni attraverso una semplice immagine o magari con un video di soli pochi secondi.

Quindi zaino in spalla e… si parte!

(altro…)

Continua a leggere
Chiudi il menu
Malcare WordPress Security