La travagliata storia del ponte di Brooklyn

Passeggiarci sopra è stata un’emozione incredibile!
Sto parlando del ponte di Brooklyn.

Realizzato nel 1883 è stato per tantissimi anni il ponte sospeso più lungo del mondo e il suo nome deriva dall’omonimo quartiere che collega questa zona a Manhattan.

Da qui è possibile ammirare una fra le migliori viste dello skyline di New York e, se siete fortunati e non c’è molta nebbia, anche la Statua della Libertà ed Ellis Island.

Quindi zaino in spalla e… si parte!

(altro…)

Continua a leggere

In un giorno di pioggia a Central Park

É considerato il polmone della città e si snoda come una lunga striscia di lingua verde fra la 60° e la 110° Street e la 5° e 8° Avenue.

La prima volta che ci sono arrivata era in un giorno di pioggia, subito dopo essere uscita dal American Museum of Natural History .

Non sono stata fortunata. A causa del brutto tempo, non c’erano molte persone che passeggiavano, facevano jogging o andavano in bicicletta, però sono riuscita ad assaporare in tutta tranquillità la sua grandezza e vastità.

Sono stati necessari quasi 20.000 persone e 20 anni di lavori per poter vedere il Central Park come lo conosciamo oggi.

(altro…)

Continua a leggere

Un giorno al museo: l’American Museum of Natural History

Sono sempre stata una grande fan delle mostre e dei musei.
Penso infatti che siano un vero e proprio spaccato della città, delle persone che ci vivono e degli interessi che hanno. È quindi un elemento imprescindibile che ogni vero viaggiatore deve conoscere.
L’American Museum of Natural History è uno dei miei preferiti.

(altro…)

Continua a leggere
  • 1
  • 2
Chiudi il menu
Malcare WordPress Security